iPhone SE 2 ed alcune conferme sulla presenza del notch

di Claudio Stoduto 0

Si torna nuovamente a parlare del prossimo smartphone di Apple che sta catalizzando l’attenzione di un po’ tutti gli utenti ai lavori: iPhone SE 2.

Proprio il dispositivo che avremmo voluto vedere questa primavera ma che poi è stato rimandato, almeno crediamo, per qualche motivo. C’è chi dice che Apple abbia voluto cambiare strategia, chi invece che non era pronto ed infine addirittura chi parlava di prodotto cancellato. Eppure le notizie sono continuate ad arrivare incessanti nel corso di questi mesi, l’ultima delle quali proprio in queste ore.

A riportarla è stato il noto leakers Sonny Dickson che ha voluto mostrare alla Rete come ci fossero in giro delle potenziali pellicole proprio dedicate al nuovo iPhone SE 2. Da esse si nota ampiamente come sia presente un notch nella parte superiore che, se confrontato ad un’ipotetica pellicola di un iPhone X sulla destra, sembra decisamente più piccolo. Apple potrebbe quindi aver lavorato in tal senso miniaturizzando quanto visto a livello tecnologico su iPhone X per portarlo proprio sul nuovo SE 2, un prodotto più compatto nelle dimensioni. Dovrebbe quindi essere presente il Face ID anche su questo modello con la curiosità di capire se ciò che vedremo potrà già appartenere ad una possibile seconda generazione che andrà ad anticipare  quanto potremo poi vedere a settembre sui modelli di punta della gamma.

I rumors in tal senso sono stati sempre abbastanza chiari. Praticamente quasi nessuno ha mai puntato e scommesso un centesimo sulla possibilità di vedere ancora un tasto fisico frontale. Quelle che emerge inoltre da queste ulteriore foto è che le dimensioni ulteriormente compatte Apple non le vuole abbandonare per alcun motivo al mondo. iPhone SE di prima generazione ha venduto tanto, tantissimo specie nell’ultimo periodo quando i prezzi sono calati vertiginosamente in Rete con degli utenti più che mai soddisfatti dal punto di vista della compattezza generale.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.