Alla fine iPhone X non é stato per nulla un insuccesso

di Claudio Stoduto 0

Alla fine della fiera, come si suol dire, Apple ha avuto nuovamente ragione con iPhone X  e gli ultimi risultati finanziari diffusi vanno a confermare questo aspetto.

L’annuncio é stato dato nella serata di ieri con il rilascio ufficiale dei dati finanziari relativi al secondo trimestre fiscale del 2018 comprendente i primi tre mesi dell’anno in vigore.

Siamo entusiasti di annunciare il nostro miglior trimestre di marzo di sempre, con una forte crescita dei ricavi in ​​iPhone, servizi e indossabili. I clienti hanno scelto iPhone X più di ogni altro iPhone ogni settimana nel trimestre di marzo, proprio come hanno fatto dopo il suo lancio nel trimestre di dicembre. Inoltre abbiamo incrementato i ricavi in ​​tutti i nostri segmenti geografici, con una crescita superiore al 20% in Cina e Giappone.

I numeri parlano chiaro con. Ben 52,2 milioni di iPhone venduti contro i 50,8 del trimestre a confronto dell’anno precedente. In tale voce i dati riferiti ad iPhone X non sono stati comunicati, ma la stessa Apple ha voluto precisare una cosa fondamentale: iPhone X non é stato un flop. Anzi secondo quanto raccolto, stiamo parlando dello smartphone che ha letteralmente venduto più di ogni altro iPhone presentato da novembre ad oggi. Di contro va detto però che le vendite sono state persino al di sotto di quanto sia Apple che Wall Street si aspettassero. Un aspetto molto strano indubbiamente.

Molto buona anche la crescita di iPad che supera i nove milioni di prodotti venduti facendo aumentare sia le nuove unità in circolazione che i ricavi per il quarto trimestre consecutivo. Una conferma di come ormai il mercato dei tablet sia completamente in mano ad Apple ed ai suoi prodotti. In opposizione a questa crescita però va segnalata una piccola flessione delle vendite dei Mac passate a 4,1 milioni complessive. Un dato che potrebbe far preoccupare ma che deve anche prendere in considerazione il ciclo di vita di questi prodotti.

Finalmente anche i servizi iniziano ad avere una voce molto importante all’interno dei risultati di Apple. Sono stati infatti generati circa 9,19 miliardi di dollari di entrate con una crescita roboante del 31% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. A nota di questo aspetto lo stesso Tim Cook ha annunciato come a breve HomePod verrà reso disponibile anche su altri mercati (forse anche in altre versioni) aumentando le sue potenzialità.

Insomma i numeri parlano chiaro e, per l’ennesima volta, si parla ancora di un record.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.