KGI rivela come siano stati venduti solamente 2 milioni di HomePod

di Claudio Stoduto 0

Arrivano nuovamente delle voci poco confortanti per l’HomePod di Apple che non sembra aver venduto quanto sperato dall’azienda di Cupertino.

A riportare la notizia è il solito KGI che di recente ha deciso di andarci giù pesante con la società americana. Le previsioni di vendita del prodotto più recente di Apple erano state nell’ordine dei dieci milioni di pezzi venduti. Una cifra oggi che pare essere lontanissima, quasi un miraggio. Il motivo è già stato ampiamente spiegato più e più volte e per ora HomePod può essere considerato un prodotto premium ma che va migliorato assolutamente nel software. Tornando ai numeri , in tutto il 2018, sino ad oggi, sono stati venduti circa 2 milioni di dispositivi. Questo fa il paio con le recenti dichiarazioni riportate da Bloomberg secondo il quale negli Apple Store venivano venduti solamente 10 HomePod al giorno. Pochissimi purtroppo.

Le previsioni non si fermano poi qui ed anzi vanno ben oltre rispetto a quello che ci si potrebbe aspettare. Pare infatti che nelle prossime settimane possa essere in arrivo un taglio di prezzo per il dispositivo. A conti fatti potrebbe essere una mossa decisamente interessante e che potrebbe dare la possibilità di avere più prodotti venduti e non più fermi sugli scaffali. Tuttavia sappiamo anche che Apple pratica molto difficilmente questo genere di operazione commerciale se non in casi prettamente eccezionali o in procinto di un nuovo modello più performante. A fare il paio poi con questa indiscrezione ci dovrebbe poi anche essere la presentazione della variante nuova e molto più compatta dell’HomePod per entrare direttamente in concorrenza con il Google Home Mini e l’Amazon Echo Dot.

Insomma bisogna aspettare probabilmente la WWDC 2018 per conoscere meglio qualche dettaglio. Chissà che non inizino ad intravedersi delle novità dal lato software per poi approcciare il mercato con una gamma di prodotti più completa ed in linea con il resto della concorrenza.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.