Apple Music potrebbe sorpassare Spotify Negli USA

di Claudio Stoduto 0

A distanza ormai di qualche anno dal suo lancio sul mercato, Apple Music potrebbe detronizzare il servizio di streaming musicale più diffuso: Spotify.

L’eterna lotta fra le due aziende, Apple da un lato e Spotify appunto dall’altra, é iniziata non appena a Cupertino hanno avuto in mente l’idea di poter ampliare la loro presenza nel mondo della musica. Forti comunque del loro passato con iTunes Store ed i relativi accordi presi con i vari prodotturi discografici, ci si è buttati a capofitto nel settore guadagnando sin da subito delle importanti quote di mercato.

Indubbiamente un grande vantaggio ad Apple é stato dato dalla presenza dell’applicazione Musica di default sul proprio sistema operativo mobile. Si tratta di un discorso vecchio e che ha portato innumerevoli discussioni, anche legali, fra l’azienda americana e tutti i concorrenti presenti sul mercato.

Quello che però potrebbe avvenire la prossima estate secondo il Wall Street Journal é un avvenimento che potrebbe essere considerato di notevole importanza. Infatti, secondo le fonti raccolte, durante il periodo più caldo dell’anno in Europa potrebbe avvenire il sorpasso degli utenti paganti.

Questo calcolo é stato fatto sulla base dell’utenza americana dove il servizio di Apple é indubbiamente più diffuso. A maggior ragione le crescite sono interessanti in tal senso con Spotify che attesta circa un 2% in più ogni mese mentre a Cupertino triplicano quasi il risultato con una crescita del 5%. Il fattore dominante, in questo caso, é anche l’ulteriore espansione dei prodotti che la stessa Apple sta portando con integrato il servizio. In questo caso non é concorrenza sleale, ma semplice sfruttamento del mercato se vogliamo. Con l’arrivo di HomePod questi dati citati sino ad oggi potrebbe ulteriormente crescere. Lo strumento presentato da Apple diverse settimane fa e lanciato solo in questi ultimi giorni darebbe quella spinta in più all’ecosistema in questo settore.

Se andiamo però ad ampliare la scala globale degli utenti, Spotify regna sovrana. Questo perché proprio in Europa é il player numero uno sul mercato tanto da registrare complessivamente circa 70 milioni di abbonati. Di contro Apple Music risponde solamente con 36 milioni di utenti il che va ulteriormente ad evidenziare come gli Stati Uniti d’America siano un mercato completamente a parte e totalmente incentrato sui servizi di Apple.

Il futuro del settore della musica é indubbiamente qui. I servizi di streaming musicale registrano ormai il 60% degli introiti generali e questo, a maggior ragione, dovrebbe spingere le aziende ad investire in tale settore. Apple dal suo punto di vista ha un grande potenziale, oltre che una grandissima disponibilità di liquidità. Di contro Spotify solamente ora sta iniziando a godere degli enormi vantaggi ottenuti dall’essere arrivata per prima sul mercato.

Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.