iPhone 8: nella botte piccola c’è sempre il vino più buono! – RECENSIONE

di Claudio Sardaro 0

Phone 8? iPhone 7s? Chiamatelo come volete, per me è l’iPhone più concreto di sempre!

Apple arriva forse alla fine di un ciclo iniziato con iPhone 6 con un dispositivo completissimo sotto tutti i punti di vista, ma che sappiamo già sarà difficile migliorare se non stravolgendo del tutto. Insomma…aspettando iPhone X ecco la recensione di iPhone 8!

Design

Dal punto di vista estetico, iPhone 8 prende forse il meglio di ogni iPhone del passato: vetro posteriore, frame in alluminio e cura in ogni dettaglio. In occasione di questo dispositivo, Apple ha lavorato a stretto contatto con Corning proponendo una versione migliorata del più recente Gorilla Glass e migliorandone la longevità. Grazie al retro in vetro, iPhone 8 è sicuramente molto meno scivoloso dei suoi predecessori e da quasi la sensazione di poterlo utilizzare senza cover senza troppi patemi d’animo. Proprio come tutti gli iPhone in basso troviamo speaker, microfono e connettore Lightning, a destra il tasto di accensione/spegnimento, a sinistra i tasti volume e il selettore della vibrazione. Sulla parte posteriore troviamo la fotocamera nella stessa posizione di iPhone 7 e contornata da un ring in alluminio.

Le dimensioni sono di 138.4 x 67.3 x 7.3 mm e il peso è di 148g. Il dispositivo è perfettamente compatibile con le custodie per iPhone 7, ma ho avuto qualche difficoltà con una custodia ultra slim già molto stretta: il piccolo aumento di spessore unito al passaggio al vetro posteriore ne hanno aumentato il peso oltre che lo spessore.

iPhone 8 è disponibile in tre differenti colorazioni: Grigio Siderale, Bianco e un nuovo Gold: sono tutte molto eleganti, ma a causa della grande presenza di vetro sembrano davvero magnetiche per le ditate. Mi preme inoltre sciogliere ogni dubbio: la variante in Grigio Siderale non è affatto paragonabile al Jet Black di iPhone 7 vista la tendenza grigia del vetro posteriore rispetto al nero assoluto della variante lucida dello scorso anno.

Schermo

Il display è un’unità da 4,7” IPS LCD con una risoluzione di 1334×750 pixel ed  una densità di 326ppi. Oltre ad offrire Night Shift, questo display è compatibile con la tecnologia True Tone vista per la prima volta su iPad Pro. Per chi non lo conoscesse, il True Tone adatta la colorazione dello schermo all’ambiente circostante in modo tale da mantenere riposati gli occhi dell’utente. Su diagonali di questo tipo il True Tone si fa apprezzare un po’ meno rispetto ad iPad o allo stesso fratellone iPhone 8 Plus, ma è comunque una possibilità davvero interessante.

True Tone a parte, il display si comporta in modo molto simile a quanto visto su iPhone 7, certamente è un tra i migliori sul mercato nella sua categoria e la risoluzione di poco superiore all’HD si fa comunque apprezzare non lasciando intravedere i pixel dello schermo.

Hardware

Guai a chiamarlo piccoletto! iPhone 8 integra lo stesso chip che vedremo su iPhone X ovvero l’A11 Bionic esa-core da 10nm  coadiuvato da 2GB di memoria ram e 64 o 256GB di memoria interna. È il primo iPhone compatibile con la ricarica wireless in standard Qi ed è compatibile con la ricarica rapida, a patto di utilizzare il caricabatterie di Apple con uscita USB-C e il relativo cavetto Lightning purtroppo non inclusi in confezione.

Per quanto i 2GB di ram possano non sembrare sufficienti nel 2017, grazie all’ottimizzazione fatta da Apple su questo hardware e alle memorie molto veloci, il dispositivo riesce a raggiungere punteggi altissimi in tutti i test benchmark effettuabili e restituisce un’esperienza d’uso generale difficilmente superabile.

Sul fronte troviamo inoltre il TouchID di seconda generazione che, come abbiamo già sperimentato, funziona davvero benissimo. Il dispositivo è inoltre resistente agli schizzi e alla polvere vista la certificazione IP67 di cui è dotato.

Connettività

iPhone 8 vanta un comparto di connettività davvero al top! Oltre al supporto al Wi-Fi ac dual-band, all’LTE in cat.13, GPS e Glonass, il dispositivo supporta il Bluetooth 5.0 che ne migliora non solo le prestazioni, ma anche la portata e i consumi. Come già visto con la passata generazione, anche questo iPhone non è dotato di jack da 3,5mm, ma in confezione si trovano chiaramente l’adattatore Lightning-jack e gli auricolari EarPods con connettore Lightning.

Audio

Apple è sempre riuscita a dare il meglio di se con gli altoparlanti dei suoi iPhone: con iPhone 8 l’audio rimane stereo e, oltre ad utilizzare lo speaker inferiore, per riprodurre tutte le tonalità audio viene sfruttata anche la capsula auricolare. Rispetto ad iPhone 7 la qualità è rimasta pressoché invariata, ma il volume è aumentato in modo tangibile. Oltre l’ottimo audio del comparto multimediale, anche in chiamata l’audio stereo aiuta moltissimo nelle sessioni in vivavoce magari in auto o in ambienti rumorosi. Anche l’audio in capsula è davvero molto buono arrivando al top della categoria.

Software

iOS 11 è il sistema operativo con cui arriva sul mercato questo device: per quanto sia chiaro che ad Apple serva ancora qualche mese per perfezionarlo, il nuovo sistema operativo presentato a giugno 2017 sembra calzare a pennello su questo nuovo iPhone 8. A differenza della versione Plus che mostra qualche rallentamento di troppo, iPhone 8 reagisce sempre al meglio e riproduce le animazioni di iOS 11 in modo impeccabile. Incertezze e impuntamenti sono davvero rarissimi e non imputabili a problemi hardware. Sicuramente il dispositivo riceverà molti major update da parte di Apple ed è al momento davvero complesso pensare a quando si interromperà il supporto.

Fotocamera

Apple è tornata ad essere best in class? Giudicatelo voi!

La fotocamera posteriore è da 12 megapixel con apertura f/1.8 e riesce a catturare video fino a 4K a 60fps oltre che slo-motion in 108p a 240fps. Con poca luce le foto risultano davvero eccellenti se si considera il fatto che stiamo parlando di uno smartphone. Sono altrettanto ottimi anche gli scatti effettuati in condizioni di luce buona. Il comparto video è difficilmente superabile e se iPhone 7 è in grado di girare ottimi video, iPhone 8 lo supera! La stabilizzazione ottica diventa software se si spinge al limite la fotocamera, ma in qualsiasi caso restituisce ottime clip. Il valore aggiunto del 1080p a 240fps per gli slo-motion è senza dubbio la ciliegina sulla torta.

Manca chiaramente il secondo sensore visto su iPhone 8 Plus e conseguentemente tutti gli effetti ottenibili attraverso l’elaborazione d’immagine con questo stesso.

Anteriormente troviamo un sensore da 7 megapixel con apertura f/2.2 e supporto al Retina Flash: in qualsiasi condizione i selfie scattati saranno molto buoni, proprio come iPhone 8 Plus

Ecco alcuni semple degli scatti effettuati con iPhone 8:

IMG_0638 IMG_2578 2 IMG_3120 IMG_3995 IMG_3996 IMG_3997 IMG_4012

Batteria

Vista la grande ottimizzazione, la presenza di un nuovo modulo che abilita la ricarica rapida e il retro in vetro, Apple non ha potuto far altro che decidere di inserire in iPhone 8 una batteria di “soli” 1821mah. Nonostante la capienza della batteria, iPhone 8 è in grado di portare a sera con un uso medio, ma le cose cambiano in caso di uso molto pesante. Con iOS 11 nella sua prima versione, iPhone 8 è in grado di durare di più del predecessore e, come oramai da qualche anno a questa parte, anche in questo caso i miglioramenti sono stati di circa un buon 10%. Se state cercando però un iPhone con una durata della batteria molto grande dovrete necessariamente virare verso la variante Plus di questo dispositivo.

Conclusioni

Vale la pena prendere in considerazione l’acquisto di iPhone 8? Se cercate il massimo delle prestazioni sotto ogni aspetto, ma necessitate di un dispositivo pratico la risposta è certamente SI! Se invece siete in cerca di un iPhone completissimo e con potenzialità fotografiche ancora più interessanti, la vostra scelta non può che ricadere sulla variante Plus di quest’anno o sul futuristico iPhone X.

iPhone 8 è da promuovere a pieni voti e, come detto in apertura, è da apprezzare ciò che Apple ha fatto con questo dispositivo: prendere il meglio di ognuno degli iPhone visti fin ora proponendo un prodotto (quasi) privo di difetti.

Visto il prezzo di partenza di 839€ per la variante da 64GB e ben 1009€ per quella da 256GB iPhone 8 non è sicuramente per tutte le tasche e, probabilmente, diventerà più appetibile per molti solo col calare del prezzo, ma guai a sottovalutarlo!

8.6

Design
8.0
80%
Display
9.0
90%
Hardware
9.5
95%
Connettività
9.0
90%
Audio
10.0
100%
Fotocamera
9.0
90%
Software
8.5
85%
Batteria
7.0
70%
Prezzo
7.5
75%
Commentando dichiari di aver letto e di accettare tutte le regole sulla discussione degli articoli nei nostri blog.